La spinta sulla sostenibilità delle cooperative agricole Trentine

Si è tenuto lo scorso venerdì 3 giugno 2016 il tradizionale convegno del settore agricolo della Federazione Trentina della Cooperazione, in cui si è anche parlato delle linee d’indirizzo da seguire in merito alla sostenibilità.

Luca Rigotti, VicepresiCooperative agricoledente della Federazione Trentina della Cooperazione, ha dedicato un momento per approfondire il tema della sostenibilità, ribadendo che ormai da diverso tempo le cooperative agricole hanno iniziato questo percorso.

Infatti il mondo agricolo ha saputo darsi delle regole e dei metodi di gestione degli interventi in campagna grazie al Protocollo d’Intesa che ha, nel tempo, portato risultati positivi.

Si punta quindi a migliorare e accelerare il lavoro fatto fino ad ora ed anche l’aspetto comunicativo si deve focalizzare maggiormente sui passi avanti fatti in modo da poter fronteggiare al meglio le diverse situazioni.

Il dott. Rigotti, ci tiene a segnalare che anche all’Assemblea di Confcooperative e in quella dell’Alleanza delle Cooperative per il settore agricolo a Roma, con tutte le realtà nazionali, un tema molto importante si è rilevato quello della sostenibilità e della necessità di avviare iniziative concrete.

Parlando del contesto Trentino, il Vicepresidente ha menzionato anche noi di Trentino Green Network per la collaborazione nella realizzazione della seconda edizione del convegno “Coltivare la sostenibilità” che ha esposto alcune indicazione sulla direzione di marcia da intraprendere e presentato nuove pratiche di sostenibilità da cui trarre beneficio.

Luca Rigotti dice:

Vogliamo intraprendere nuove pratiche di sostenibilità che vedano l’agricoltura, sempre di più, soggetto attivo nella salvaguardia dell’ambiente.

Ora più che mai è importante percorrere questa strada, dal momento che è sotto gli occhi di tutti che la sensibilità ambientale è importante nelle scelte di acquisto dei consumatori. Risulta quindi necessario intraprendere azioni molto convincenti per offrire prodotti sempre più “green” che vengano percepiti come tali grazie a strumenti di certificazione universalmente riconosciuti.

La via “green” delle cooperative agricole Trentine è quindi già bene tracciata, è necessario ora raccogliere la forza e le idee di tutti per portare avanti questo impegno che deve essere il più possibile veloce e rigoroso.

A questi link è possibile accedere alla pagina web della Cooperazione Trentina dedicata al convegno del settore agricolo e qui è possibile scaricare le varie presentazioni dei diversi comparti agricoli contenenti i dati dell’anno 2015

Rispondi