Appuntamento l’11 febbraio con Coltivare la Sostenibilità

Torna l’iniziativa Coltivare la Sostenibilità dedicata alla sostenibilità per il settore agroalimentare trentino che circa un anno fa a Trento aveva riscosso grande interesse e partecipazione, organizzato dalla Federazione Trentina della Cooperazione in collaborazione con Trentino Green Network. Appuntamento giovedì 11 febbraio alle 9 presso la Sala della Cooperazione (in via Segantini a Trento).

Coltivare_Sostenibile

L’edizione 2016

L’edizione 2016 di Coltivare la Sostenibilità intende concentrarsi su quanto avviene in Trentino, dando spazio alle buone pratiche che le cooperative del settore agroalimentare stanno realizzando nell’ambito delle tre dimensioni dello sviluppo sostenibile: quella ambientale, quella sociale e quella a sostegno dell’economica locale.

La narrazione di queste buone pratiche non intende essere una celebrazione di quanto realizzato dalle diverse esperienze produttive nei vari settori, ma un momento di confronto che, aprendo il dibattito sui temi della sostenibilità in agricoltura, ponga le basi per avviare un percorso comune; un percorso che, rafforzando la rete, porti il Trentino verso un’agricoltura di montagna qualificata, anche in termini sviluppo sostenibile del territorio e delle comunità.

È quindi necessario ripartire dalla condivisione del significato dello sviluppo sostenibile, evidenziando innanzitutto come in buona parte sia insito nei valori della cooperazione, individuando quali siano le strategie e gli obiettivi perseguibili per l’agricoltura trentina nel breve e nel medio termine.

Nell’ambito di Coltivare la Sostenibilità 2016 si intende anche stimolare la cooperazione trentina a sostanziare la  responsabilità sociale d’impresa, dando concretezza e valorizzando il proprio operato.

I temi del convegno

Torna-Coltivare-la-sostenibilita_imagefullwide

  • La comprensione dell’egual importanza delle tre dimensioni dello sviluppo sostenibile (ambientale, sociale ed economica) e di come solo mediante un loro equilibrio si possa perseguire la qualità della vita delle comunità residenti e l’attuazione locale dei concetti globali di rispetto del pianeta e delle risorse primarie.
  • La valorizzazione delle esternalità positive derivanti dall’agricoltura, base fondamentale per il presidio e la manutenzione del territorio e dello sviluppo del Trentino
  • Il dialogo con le comunità locali, per ascoltare le esigenze e dare risposte alle aspettative attuali e costruire opportunità anche per le generazioni future.
  • La comprensione di come “trasformare gli obblighi in opportunità”, affrontando il tema del limite e della sostenibilità nelle produzioni agricole come opportunità di marketing e di mercato.

Consulta e scarica il Programma sul sito della Federazione Trentina della Cooperazione.

Per iscriverti, compila il form online: http://bit.ly/1rwZQkq

Rispondi