Per la Sportiva Bilancio di Sostenibilità 2018

Seconda edizione del Bilancio di Sostenibilità per La Sportiva, azienda leader mondiale nella produzione di scarpette d’arrampicata e di scarponi per l’alta montagna: le principali novità e il lavoro supportato da Trentino Green Network, nella parte tecnico-metodologica e nella produzione dei contenuti.

L’edizione 2018 è stata presentata nella prestigiosa cornice dell’International Sales Meeting (ISM) di Novembre 2019, un evento strategico per La Sportiva, che riunisce sul territorio Trentino oltre 70 importatori del
marchio a livello mondiale, e che presenta le novità della stagione successiva. In questa occasione lo scorso anno è stato realizzato il 90th anniversary Party, l’evento di celebrazione del novantesimo anniversario
aperto a tutta la popolazione trentina e più in generale a tutti gli amanti della montagna e dei suoi protagonisti.

 

Perchè La Sportiva realizza il Bilancio di Sostenibilità?

Sostenibilità per La Sportiva significa essere parte del contesto in cui opera, trarne le migliori energie e diffonderle nel mondo. La storia di quest’azienda, lunga quasi un secolo, ne racconta le tappe, l’integrità e le motivazioni a fare sempre meglio partendo dal Trentino, un contesto naturale unico al mondo.

La seconda edizione del Bilancio di Sostenibilità è il nostro modo di raccontare con trasparenza chi siamo, il nostro impegno verso le persone e verso il territorio che ci ospita.

Raccontiamo come dal Trentino e dalla nostra Val di Fiemme ci siamo spinti nel mondo, pensando locally ma agendo globally. È un bilancio, certo, ma per noi è soprattutto uno strumento che mette a fuoco a che punto siamo nel nostro percorso verso la sostenibilità e che ci permette di prendere decisioni sempre più consapevoli e responsabili per il nostro futuro.
(Lorenzo Delladio, SEO & President La Sportiva)

 

Il Bilancio di Sostenibilità è consultabile nella sezione dedicata alla CSR del sito aziendale.

La Sportiva e l’impegno per la sostenibilità

In questo nuovo lavoro, La Sportiva, che esporta in più di 70 Paesi in tutto il mondo e la cui crescita di fatturato è a due cifre (+12,7% di media nell’ultimo triennio) rendiconta gli impegni assunti dall’azienda per l’Agenda 2030 in relazione ai 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs).

Nel periodo di rendicontazione è stato completato l’ampliamento di 5.100 metri quadrati dello stabilimento di Ziano di Fiemme, e, nonostante l’espansione di tutte le linee produttive e il raddoppio dei volumi produttivi, le performance energetiche sono contenute grazie all’installazione di pannelli fotovoltaici.Il nuovo stabilimento produttivo dispone di un impianto fotovoltaico da 128 kWp, che ha integrato il precedente impianto da 18,89 kWp e che si estende per una superficie di 750mq.

La metodologia

Il Bilancio di Sostenibilità di La Sportiva è stato redatto da Trentino Green Network in conformità alle linee guida internazionali GRI STANDARD, pubblicate nel 2016 dall’Organizzazione non profit GRI – Global Reporting Initiative.
Se la prima edizione ha rappresentato l’inizio di un percorso di rendicontazione e di trasparenza rispetto ai principali aspetti ambientali, sociali ed economici che caratterizzano l’azienda, questa seconda edizione si è prefissa l’obiettivo di dare continuità:

  1. al processo di coinvolgimento degli stakeholder (tecnicamente si chiama Stakeholder engagement ed è un’attività svolta sempre da Trentino Green Network), nei confronti dei quali sono state organizzate ulteriori occasioni di ascolto;
  2. al processo di rendicontazione, analizzando il grado di raggiungimento degli obiettivi stabiliti nell’edizione precedente e facendo emergere le attività realizzate da La Sportiva nell’ultimo biennio di analisi.

I dati si riferiscono infatti all’anno 2018, ovvero dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018 e laddove possibile, sono riportati sotto forma di serie storica quadriennale (2015-2018).
Il campo di applicazione cui fanno riferimento i dati non è variato rispetto alla precedente edizione: include l’insieme delle attività svolte da La Sportiva presso la sede produttiva di Ziano di Fiemme in Trentino; nello specifico, il perimetro all’interno del quale si è svolta l’analisi si riferisce alla produzione di calzature da montagna, trekking, arrampicata, accessori outdoor, scarponi da sci d’alpinismo e abbigliamento tecnico invernale ed estivo. Il grado di applicazione scelto è quello core-fondamentale, con la previsione di un aggiornamento costante a cadenza biennale.

 

Rispondi